Molise Tartufi nasce dall’idea di valorizzare, il Tartufo Bianco, il Tartufo Nero del Molise e le eccellenze gastronomiche del Sannio.

La valorizzazione del Tartufo MoliSano e delle produzioni d’eccellenza del Sannio, è la nostra prerogativa.

Chi siamo

Molise Tartufi, nasce a Bojano, Bovianum, antica capitale del Sannio, seleziona sapientemente e rigorosamente le eccellenze enogastronomiche della regione Molise e del Sannio

Il Molise, piccola regione del centro Italia, produce fino al 60% del Tartufo Bianco Pregiato.

Tra le eccellenze gastronomiche tipiche del Molise

    • il tartufo bianco e il tartufo nero, tuberi originari dell’appennino molisano
    • i vini come la Tintilia, il Pentro
    • i salumi di maiale nero casertano, dal prosciutto al culatello fino al lardo con il suo grasso spesso e morbido
    • i formaggi come il caciocavallo “silano” o la mozzarelle e formaggi al tartufo
    • il miele prodotto in ambiente incontaminato

I prodotti elencati sono solo alcune delle eccellenze gastronomiche selezionate da Molise Tartufi

La volontà di Molise Tartufi di valorizzare le eccellenze enogastronomiche del Molise è dovuta alla scarsa conoscenza del nostro territorio.

Il territorio molisano è ancora incontaminato, dalla natura rigogliosa, paesaggi naturali incantevoli.

Il Molise, per la sua conformazione e per la bassa densità abitativa, è naturalmente vocato alle aziende artigiane, le quali creano la condizione favorevole alla riuscita di prodotti enogastronomici di eccellenza.

Il Sannio

I Sanniti erano un antico popolo italico sviluppatosi intorno al V secolo a.C., abitanti del Sannio, ovvero l’odierna zona dell’Italia centromeridionale. Gran parte del Molise, il basso Abruzzo, la Campania nordorientale, l’alta Puglia e l’alta Lucania.

Fin da subito le popolazioni dei Sanniti (Caudini, Irpini, Pentri e Carecini) si riunirono nella Lega Sannitica, dando vita ad uno dei primi “Stati Federali” della storia e verso il IV-III secolo a.C. furono sconfitti dai Romani e annessi al loro Stato.

Bellicosi ma coesi, i Sanniti furono una popolazione tradizionalmente legata al proprio territorio: ne conoscevano ogni anfratto. Lo veneravano attraverso il culto di divinità quali le ninfe delle sorgenti e le dee della vegetazione.

A secoli di distanza l’obiettivo di Sannio Sapori è proprio questo. Far conoscere e apprezzare le antichissime tradizioni di questo territorio ricco di tradizioni genuinità e delle sue eccellenze eno-gastronomiche.

I Sanniti erano un antico popolo italico sviluppatosi intorno al V secolo a.C.

abitanti della regione sannitica, fin da subito le popolazioni dei Sanniti (Caudini, Irpini, Pentri e Carecini).

I sanniti si riunirono nella Lega Sannitica, dando vita ad uno dei primi “Stati Federali” della storia.

Bellicosi ma coesi, i Sanniti furono una popolazione tradizionalmente legata al proprio territorio.

I sanniti veneravano il culto di divinità, le ninfe delle sorgenti, le dee della vegetazione, ne traevano nutrimento e risorse

Carrello